Attività di moltiplicazione e conservazione in vitro della Cipolla rossa di Acquaviva

La possibilità di applicare la coltura in vitro per la moltiplicazione e la conservazione della Cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti è particolarmente importante per fissare i caratteri di questa varietà locale.

L’attività di moltiplicazione in vitro è iniziata a partire dalle gemme che sono state isolate dai bulbi (foto 1, 2). Le stesse sono state sterilizzate (foto 3) e poste su un substrato nutritivo agarizzato arricchito di saccarosio e citochinine (foto 4), dove sono attualmente in crescita (foto 5).

Al fine di poter avviare la conservazione in vitro tramite microbulbi, si sta parallelamente effettuando una ricerca per stimolarne lo sviluppo alla base delle gemme (foto 6).

Queste attività sono in corso presso il laboratorio di Micropropagazione e Microscopia del DISAAT.

A cura di Claudia Ruta

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back