Blog BioDiversi

Pietro Santamaria Pietro Santamaria è professore associato dell'Università di Bari "Aldo Moro" ed afferisce al Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali (settore scientifico disciplinare "Orticoltura e Floricoltura"). È il coordinatore del progetto BiodiverSO. È autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, tra cui diversi libri. È stato assessore all'agricoltura e all'ambiente del Comune di Mola di Bari.

Anche tre al prezzo di uno

Degli ortaggi, a differenza delle colture arboree, mangiamo non solo il frutto ma anche altri organi della pianta, dalla radice al fiore. Ma ciò che è ancora più straordinario è il fatto che di una stessa pianta utilizziamo a Continua

I semi devono avere una possibilità

Ai nostri bambini dovremmo far conoscere sempre e subito il valore dei semi. Quando ero piccolo mio padre e mia madre mi dicevano sempre di conservare il seme delle pesche e delle nespole migliori, perché andavano riprodotte. Allora, mangiavo Continua

L’enigma delle norie

Le norie erano i “marchingegni” che servivano a sollevare l’acqua di falda per irrigare i campi soprattutto lungo la costa, ad esempio a Mola di Bari. Si trattava di un sistema di secchi di rame o di legno inseriti Continua

Introduzione alla biodiversità

Questa è la prima parte dell’intervento che il coordinatore del progetto BiodiverSO ha scritto per presentare l’Almanacco BiodiverSO. Quello che hai in questo momento tra le tue mani è uno scrigno, uno scrigno di biodiversità. Se lo sfogli velocemente, Continua

Gli ortaggi vanno ad acqua

Gli ortaggi sono prodotti agricoli utilizzati a scopo alimentare soprattutto allo stato fresco. Il loro consumo è particolarmente elevato nei Paesi del Mediterraneo dove la coltivazione delle piante da orto vanta antichissime tradizioni legate al clima mite e alle Continua

Microgreens (micro ortaggi) e biodiversità

Dal libro Microgreens che sarà presentato il 17 ottobre ad Agrilevante (Fiera del Levante, Bari) Introduzione Garantire cibo e acqua alla crescente popolazione mondiale e tutelare la biodiversità del pianeta sono tra le sfide più importanti del nostro immediato Continua

Presentazione del libro RACCONTI RACCOLTI

Dalla presentazione del libro “Racconti Raccolti, storie di biodiversità degli ortaggi pugliesi” (a cura di Pietro Santamaria, edizioni Eco-Logica, Bari, 2015). In questo libro abbiamo raccolto alcune delle storie più emblematiche che sono emerse nel lavoro di etnobotanica e Continua

BrevetTIAMO?

Ma secondo voi è giusto che una nuova varietà, ottenuta magari con tecniche essenzialmente biologiche, ad esempio per incrocio e/o selezione, possa essere brevettata? È già successo. La convenzione europea sui brevetti esclude la brevettabilità di “varietà di piante Continua

Cosa sognano i figli degli agricoltori?

Se dovessi parlare dei problemi dell’agricoltura cercherei di farlo parlando ai figli degli agricoltori. Al cuore dei figli degli agricoltori, ai più giovani. In un paese sempre più vecchio come il nostro, il rischio che corriamo è quello di Continua

Esprimi un desiderio

Da bambini, quando mangiavamo il primo carciofo o il primo melone o la prima ciliegia, i nostri genitori ci dicevano sempre “Esprimi un desiderio”. “Esprimi un desiderio, che si avvera”. Un po’ come quando si vedono le stelle cadenti. Continua

Paga e getta

Riflettiamo poco sulla quantità di rifiuti che produciamo e sul loro impatto sull’ambiente e sull’economia. Un secolo fa, ma anche meno, le famiglie contadine, e non solo, un giorno mangiavano le infiorescenze del cavolfiore e il giorno dopo le Continua

Le feste comandate della natura

Riprendo il discorso dell’importanza del tempo e dei cicli naturali (il ciclo dell’acqua, il ciclo delle stagioni, ecc.) per ricordare alcune ricorrenze religiose che fino a qualche decennio fa segnavano le epoche della semina e della raccolta di ortaggi Continua

Scandire il tempo

Fino a qualche decennio fa gli intervalli regolari che segnavano lo scorrere del tempo erano legati ai cicli della natura: le stagioni, l’epoca di raccolta di ortaggi e frutta, le fasi lunari, ecc. Oggi gli intervalli di tempo sono Continua