Non solo… birra, non solo ortaggi

In questi ultimi anni, in provincia di Lecce, si è assistito ad un fiorire di birrerie artigianali che propongono questa gustosa bevanda non solo al giovane pubblico ma anche a quello abituato ai pregiati vini della provincia. La materia prima (orzo e luppolo) non è locale, ma importata e coltivata in loco, con grandi benefici per i terreni agrari in abbandono ed a rischio di erosione.

Ogni artigiano racconta la sua birra e motiva le scelte della gradazione, dell’aromatizzazione, della produzione controllata, invogliando a degustazioni che rimandano a profumi e gusti sopraffatti da un’alimentazione “globalizzata”.

L’artigiano Daniele Rizzo di Tricase, titolare dell’Azienda Birrificio del Capo, da qualche mese incuriosisce con la sua birra artigianale aromatizzata dal profumo dei fiori e dei frutti delle piante spontanee o delle varietà orticole e da frutta locali;  sono nate così Birra Leopoldia, al profumo dei fiori di lampascione, Birra al Carciofo spinoso tricasino, Birra alla Pestanaca di Santo Ippazio, Birra di Giuggiole e Birra ai fichi.

La sua testimonanza in un video registrato a Tricase.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back