Peperone “Giallo a Zanne” di Castellana Grotte

Nell’agro di Castellana Grotte l’Istituto di Bioscienze e Biorisorse (IBBR) del CNR ha recuperato una varietà locale di peperone, vittima di erosione genetica, che non viene più coltivata a causa di alcuni caratteri morfologici poco apprezzati attualmente dal mercato.

L’agricoltore che custodisce questa antica varietà ha raccontato il motivo per cui questo peperone è stato denominato a “Zanne” nel corso degli anni. La sua particolarità principale è rappresentata infatti dalla caratteristica forma della bacca, che è molto simile alle zanne di alcuni mammiferi. Questo peperone, benché di grandi dimensioni, è contrassegnato da un pericarpo molto sottile, carattere poco apprezzato dal consumatore, che ha determinato una inesorabile scomparsa dal mercato. Si tratta di un peperone dolce utilizzato in passato in cucina per varie ricette, in diversi abbinamenti.

La svantaggio di avere un pericarpo sottile viene compensato dalla particolare ricchezza di componenti volatili, che vanno a rendere il prodotto ricco dei profumi tipici di questa specie orticola.

Durante la fase di maturazione, questo peperone precoce subisce un viraggio di colore dal verde tipico nelle prime fasi di sviluppo della bacca, al colore giallo che va ad indicare la completa maturazione del frutto.

A detta dell’agricoltore, questo peperone necessita di idonei apporti idrici, soprattutto durante estati siccitose, come quella che stiamo vivendo, e nel caso in cui si vogliano raggiungere determinate pezzature del frutto.

Il peperone “Giallo a Zanne” è stato allevato da IBBR e sono stati rilevati i caratteri morfo-agronomici per la sua caratterizzazione. Questa varietà locale sarà anche sottoposta ad analisi metabolomiche.

 

In collaborazione con Salvatore Cifarelli, Francesco Losavio, Antonio Quattromini, Paolo Direnzo

 

 

Un Commento su “Peperone “Giallo a Zanne” di Castellana Grotte”

  1. Antonio Caputo

    Io sono in possesso da più di trenta anni di questa varietà , contattatemi , vi posso dare il seme che faccio per il mio uso personale da sempre .

    Rispondi

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back