Recuperato del seme di finocchio “Gigante di Bari” grazie all’azienda Milella

Nel corso delle precedenti esplorazioni territoriali nell’hinterland barese, avevamo visitato l’azienda della Società Agricola Milella s.r.l., ubicata nella zona di Bari-Palese, incontrando il sig. Giuseppe Milella e documentando la ‘storica’ attività aziendale di coltivazione, commercializzazione e valorizzazione del finocchio “Gigante di Bari” sui principali mercati nazionali. Il sig. Giuseppe ci aveva inoltre raccontato che, a causa delle più recenti variazioni imposte dai moderni modelli di consumo e distribuzione alimentare, l’azienda era stata costretta negli ultimi anni a ridurre progressivamente l’attività di moltiplicazione sementiera del “Gigante” barese, che è da considerarsi una varietà a rischio di erosione genetica.

Nei giorni scorsi siamo tornati a visitare l’azienda ed il sig. Giuseppe ha consegnato al progetto BiodiverSO alcuni campioni di seme prodotti nel biennio 2010-2011 ed ancora ‘gelosamente’ conservati in azienda, al fine di poterne verificare la vitalità e la germinabilità, e favorire così una successiva attività di riproduzione e conservazione a cura delle strutture scientifiche partner del progetto, nella speranza di contribuire a recuperare questa importante risorsa genetica locale.

Il sig. Giuseppe Milella ed i suoi due figli, tutti impegnati nell’attività della Milella srl, seguono con vivo interesse le attività del progetto BiodiverSO, in particolare per il potenziale contributo al recupero e alla valorizzazione delle vecchie varietà locali sui mercati nazionali ed esteri.
Il sig. Giuseppe Milella ci ha consegnato alcuni campioni di seme di finocchio “Gigante di Bari”, prodotti nel biennio 2010-2011 e tuttora conservati in azienda, nella speranza di riuscire a recuperare e moltiplicare questa importante risorsa locale.

 

 

A cura di Vito Buono e Ettore Fistola

 

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back