Agricoltura per sempre

Indubbiamente il mondo del lavoro sta cambiando: l’informatica e le nuove tecnologie stanno modificando il rapporto tra produzione e forza lavoro: si producono sempre più merci in tempi e con ore di lavoro manuale sempre minori. Neanche l’agricoltura è esente da questa rivoluzione: meccanizzazione, elettronica e sistemi di supporto alle decisioni stanno pervadendo le aziende agricole e rischiano di ridurre ulteriormente il numero di occupati in agricoltura.

Non va dimenticato però il ruolo che l’agricoltura ha nella difesa del territorio e nel mantenimento della qualità della vita (di tutti). Per questo è necessario reinventare il lavoro, anche in agricoltura. Non solo attraverso la riduzione dell’orario del lavoro. È necessario offrire all’agricoltura un nuovo sostegno in termini di assistenza fiscale e di opportunità per nuova occupazione. A partire dalle piccole realtà contadine. Per promuovere l’agrobiodiversità e la sostenibilità. Un esempio ce lo offre una recente legge regionale approvata in Toscana.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back