Blog È tempo di...

Antonella Berlen Antonella Berlen, ecodesigner ed artigiana del riciclo, è presidente di un circolo locale di Legambiente. Impegnata nel terzo settore, collabora con numerose scuole in progetti e iniziative di educazione ambientale. Qui ci racconterà i suoi ricordi e le sue esperienze legati alla terra, alla cucina e alla natura. I suoi colori. I colori delle sue foto.

La nuova salsa

Ero la più pigra, la più lenta, la più distratta, la più attratta dalle perdite di tempo, la più rimbrottata. La bambina che seguiva passo passo i pomodori e che tutti, in ogni fase di lavoro si ritrovavano continuamente Continua

La strada

Lo avvertivo nel dormiveglia, il lamento roco e indeciso delle ruote di legno che solcavano lente l’asfalto. Alla prima luce lasciavo il letto incuriosita dai rumori che venivano su dalla strada e, attraverso gli “scuri” delle persiane, socchiusi, guardavo Continua

I mangiatori di fave e cicorie

Se Vincent, invece di andare in Olanda fosse capitato dalle nostre parti, probabilmente, il magnifico dipinto “I mangiatori di patate”, capolavoro conclusivo del suo periodo olandese, sarebbe diventato “i mangiatori di cicorie e fave” e, al posto di quei Continua

Un dolcissimo caffè

Sono nata al n° 65 di via Gian Battista Vico,  una  stradina di Mola  situata a pochi metri da un antico forno,  di quelli grandi come una grotta, che andavano a legna, e che nelle “ricorrenze solenni”, inclusa la Continua

Il nome delle galline

D’estate, a volte, dormivo in campagna dalla nonna. Ricordo una torre, con un pergolato davanti, e all’interno pochi mobili tra cui, dietro una tenda, un grande letto in ferro con a capo una tela raffigurante la Madonna del rosario. Continua

Mangia, che ti fa bene…

Mangia, che ti fa bene, sollecitava pazientemente la nonna, mentre piccina, davanti a una minestra di zucca e fave con la buccia, facevo vagare con ostinata lentezza il mio cucchiaio per il fondo buio e denso del piatto, nell’impresa Continua

Una zucca da favola

Quando la fata madrina decise di aiutare Cenerentola ad andare al ballo non ci mise più di due minuti a capire che una bella zucca avrebbe fatto al caso suo. Scese nell’orto e ne individuò una enorme, attorniata da Continua

La cucina del venerdì

Il rapporto con il mio frigorifero non é un rapporto sereno, per la mia esuberanza nell’acquistare ortaggi e la sua incapacità di adattarsi alle mie esigenze e comprendere che, se torno a casa con qualche busta di verdura in Continua

Le ricette della nonna

Quando ero bambina mi sembrava che il Natale non arrivasse mai… Com’è che ci hai messo tanto? Chiedeva mia madre quando mi affidava qualche piccola commissione da svolgere fuori casa ed io tornando allungavo attraverso stradine profumate di zucchero Continua

Il vecchio di Corico – Virgilio

Atque equidem, extremo ni iam sub fine laborum vela traham et terris festinem advertere proram… E certo, se ormai al termine della mia fatica non dovessi ammainare le vele e dritta puntare la prua verso terra, forse canterei l’arte Continua

Il sapore sociale del cibo…

Ci sono cose che nel tempo ti porti dietro e ti aiutano ad impostare momenti del tuo quotidiano con gli altri. Ti indicano la strada della condivisione e ti guidano verso un approccio al futuro improntato alle abitudini familiari Continua

Dagli orti di Peschici

Questa estate dal carattere bizzarro e volubile sarà ricordata come l’estate in cui è piovuto in una settimana più di un intero anno. Mille millimetri di pioggia ben distribuiti in 12 mesi sono una benedizione per la nostra terra. Continua

Cuor di patata

È arrivata di domenica. Tra le mani di mia figlia sfinita da 8 ore di lavoro ma sorridente per il dono che recava. Lo nascondeva dietro la schiena, come quando si vuol fare una sorpresa a un bambino. Ci Continua