Blog Il turista alla tavola del contadino

Vito Buono Senior Vito Buono, giornalista ora in pensione, si è occupato di turismo, gastronomia, natura e ambiente nei ruoli di corrispondente, inviato, redattore e direttore di diverse testate. Sugli argomenti che sono oggetto dei suoi interessi ha pubblicato anche 32 libri rivolgendo, per quelli di gastronomia e turismo, esclusiva attenzione agli itinerari della propria terra, la Puglia, con l'intento di spingere il turista anche alla scoperta del territorio agricolo per coglierne non solo gli aspetti storici ed architettonici ma la varietà e la bontà delle produzioni agricole che hanno favorito lo sviluppo di una straordinaria gastronomia tipica.

Un omaggio alla pecora

Finalmente si festeggia la pecora; ed era ora. Il più mite degli animali da reddito che tanta parte ha avuto nella storia e nella economia rurale delle nostre terre murgiane vivrà presto tre giornate di gloria. L’occasione l’avrà nella Continua

A Castellana con ‘a ‘mbanate

Questa volta al turista propongo un’accoppiata vincente: una escursione in una città che è da sempre una meta turistica assai ricercata e un piatto della migliore tradizione gastronomica della tavola del contadino: la città è Castellana Grotte, il piatto Continua

Fave, amore e fantasia

Se è vero che le orecchiette e le cime di rape sono le bandiere gastronomiche della Puglia è altrettanto vero che qui le più gettonate delle preparazioni hanno l’alleato più fedele e versatile nelle fave. Qualche tempo fa, spinto Continua

La “farinella” di Putignano

Come il prezzemolo di ogni minestra. I turisti che corrono a frotte a Putignano (BA) nei giorni del suo storico carnevale si imbattono inevitabilmente nella sua “farinella”. E mi riferisco a quella straordinaria e versatile farina che i putignanesi Continua

Il “calzone” con le fave novelle

Un’idea per il pic-nic e non solo C’è anche il turismo mordi e fuggi; quello che, per intenderci, si fa appena fuori porta e dura un giorno, magari portandosi dietro anche le vettovaglie da consumare nei pic-nic all’aria aperta. Continua

Il pesto che viene dal sud

Toritto vs Genova Al turista che percorre le strade della provincia barese, da nord a sud, di certo non sfugge che, a mano a mano che si sale, i mandorli si fanno più numerosi degli ulivi fin quasi a Continua

A Bisceglie niente è …soverchio.

Spigolature dalla piante di zucchina. Il turista che si trovasse a Bisceglie (BT) non dovrebbe trascurare il suo mercato coperto, magari dopo aver dato uno sguardo al bel castello normanno-svevo-angioino che domina il mercato e alla splendida Chiesa di Continua

Rape e fagioli: il cruccio di Bertoldo

Un piatto forte della nostra gastronomia celebrato in un racconto di Giulio Cesare Croce. Ha radici antichissime una preparazione contadina a cui i pugliesi difficilmente sanno rinunciare: rape e fagioli. Ne parla Giulio Cesare Croce nel suo “Le sottilissime Continua

La cicoria di Quinto Orazio Flacco

Il poeta del sud non poteva farne a meno. Non è un mistero che lo splendido poeta latino Quinto Orazio Flacco, uomo del sud, fosse un epicureo. “Carpe diem, quam minimum credula postero” (tr.: gustati ogni giorno, confidando il Continua