Il Cornetto leccese, una varietà locale di peperone tra le più diffuse e apprezzate nell’area salentina

Tra le varietà locali che ancora persistono nel Salento un ortaggio molto apprezzato è il Cornetto leccese, un peperone di pezzatura media, più piccolo della varietà commerciale Corno di toro e, spesso, più ricurvo. I contadini reperiscono facilmente giovani piantine da trapianto, per cui non si impegnano a conservare la semente da un anno all’altro. Per il fabbisogno familiare bastano 6-8 piante, perciò non vale la pena impegnarsi per la custodia del seme. Il vivaio CoViSer di Arnesano, partner del Progetto BiodiverSO, realizza ogni anno elevate quantità di piantine da trapianto da distribuire alle numerose farmagricole della provincia di Lecce.

Nel Salento, il consumo del peperone cornetto è molto elevato in estate. Questo ortaggio viene preparato in pietanze servite come contorno o piatti unici, accompagnate da frise di grano o di orzo. In genere, il Cornetto viene consumato verde (crudo e tagliuzzato nelle insalate) e cotto, soprattutto fritto in olio di oliva; quando matura e diventa rosso-porpora viene utilizzato per la preparazione della conserva sott’olio da spalmare su pane di grano.

In agro di San Donato, la coltura del “cornetto leccese” è ben rappresentata. Da più di 50 anni, il Sig. Donato Maglio che gestisce l’azienda di famiglia (dapprima con il padre, ora da solo), dedica ben 3 ha di superficie alla produzione delle orticole, molte delle quali sono varietà tipiche del Salento. L’Azienda CoViSer ha affidato a lui la realizzazione di campi catalogo per la moltiplicazione ed il mantenimento in purezza del Cornetto leccese e su questa coltura, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali dell’Università del Salento, conduce rilievi morfo-biometrici sulle singole piante e sui frutti.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back