Evidenze preliminari della biofortificazione con iodio della carota di Polignano

Un altro contributo sperimentale delle nostre ricerche è stato accettato per la pubblicazione da una rivista scientifica internazionale (Frontiers in Plant Science), ed è già disponibile in formato provvisorio, in vista della sua pubblicazione definitiva.
L’articolo riporta evidenze preliminari riguardanti l’arricchimento della Carota di Polignano con lo iodio, attraverso la tecnica della “biofortificazione”.
Lo iodio è un elemento essenziale per la salute umana, perché influenza direttamente la funzionalità della tiroide.

La carenza di iodio è stata associata a diverse malattie (disturbi mentali e gozzo) ed a complicazioni durante la gravidanza: un’assunzione inadeguata di iodio può infatti portare a danni irreversibili al cervello del feto

Dalle nostre evidenze preliminari, abbiamo verificato che, con la biofortificazione della Carota di Polignano, è sufficiente consumare 100 g di prodotto fresco al giorno (all’incirca una carota) per soddisfare le esigenze giornaliere di iodio di un adulto (150 µg/giorno).

Maggiori dettagli sono disponibili nell’articolo, consultabile gratuitamente cliccando sul link di seguito.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back