Il ‘Pomodoro di Manduria’ è tollerante al Tomato Spotted Wilt Virus – BiodiverSO


La biodiversità è fondamentale anche come patrimonio genetico da cui attingere tolleranze e resistenze a particolari stress. Con il progetto BiodiverSO sta emergendo la tolleranza del ‘Pomodoro di Manduria’ al Tomato spotted wilt virus (TSWV), che è considerato uno dei virus più dannosi per il pomodoro. Come sapete, non è possibile una lotta diretta contro i virus. Per questo la tolleranza al TSWV del ‘Pomodoro di Manduria’, antica varietà di pomodoro con bacca piccola a forma di fiaschetto, tradizionalmente coltivata in asciutto e per questo utilizzata anche come pomodoro da serbo, è molto interessante e apre nuove prospettive, ad esempio, per l’impiego di questa varietà locale come portinnesto di varietà commerciali. Maggiori informazioni sul sito web del nostro Progetto (https://biodiversitapuglia.it/pomodoro-mandurese-virus-aggiornamento-attivita-previste-nel-progetto-biodiver-so/).

Il ‘Pomodoro di Manduria’ è tollerante al Tomato Spotted Wilt Virus – BiodiverSO

Il pomodoro è attaccato da un gran numero di virus con effetti più o meno gravi sia sulla produzione, sia sulla qualità del prodotto. Gran parte di questi virus sono trasmessi da insetti tra cui, molto attive, sono diverse specie di afidi, aleurodidi (comunemente noti come mosche bianche) e tripidi.…

Fonte

Un Commento su “Il ‘Pomodoro di Manduria’ è tollerante al Tomato Spotted Wilt Virus – BiodiverSO”

« Back