La civiltà contadina che resiste – La lavorazione della zucca



Con il freddo è difficile trovare ortaggi locali al mercato. Tra i pochi disponibili non dovrebbe mancare la zucca. E magari le “iettl”, le rondelle di zucca essiccate al sole (come ci manca!!!). È la maniera che viene usata in molti centri dei Monti Dauni per conservare il prodotto e usarlo durante l’inverno per la preparazione di varie pietanze. Questa tradizione deriva dai territori della vicina Irpinia ed è stata portata nei paesi Dauni più di 100 anni fa. Da YouTube abbiamo recuperato questo straordinario video realizzato ad Aquilonia, in provincia di Avellino (La civiltà contadina che resiste – La lavorazione della zucca). Conoscete le “iettl”? Ci segnalate qualcosa su questa meravigliosa tradizione?



Fonte

5 Commenti su “La civiltà contadina che resiste – La lavorazione della zucca”

  1. Avatar

    Si usava anche nel Cilento, ricordo i nastri appesi ad essiccare, bianchi e gommosi.

  2. Avatar

    buonissime in brodo.. mia nonna le faceva a Lioni .

« Back