Una delle specie spontanee più belle: la damigella o fanciullaccia (Nigella damascena L.) della fami…

Una delle specie spontanee più belle: la damigella o fanciullaccia (Nigella damascena L.) della famiglia delle Ranunculaceae.
Trovarla è una folgorazione. Predilive i suoli pietrosi e sabbiosi, caldi, ricchi di elementi nutritivi e calcarei. Fiorisce in questo periodo (fino a giugno).
I semi contengono un alcaloide debolmente tossico, la damascenina. Il nome del genere (Nigella) deriva dal latino (è un diminutivo di 'nigra') e si riferisce al colore nero dei semi; il nome specifico (arvensis) significa 'dei campi arati'.
La damigella campestre è parente stretta del cumino nero (Nigella sativa), spezia molto utilizzata nei paesi islamici.
Grazie a Giuseppe Taneburgo per aver corretto il nome specifico che avevamo indicato inizialmente.




Fonte

« Back