Il fingerprinting varietale della Cipolla Rossa di Acquaviva

La caratterizzazione molecolare della Cipolla Rossa di Acquaviva, già condotta sulle 10 popolazioni collezionate dal DiSSPA in collaborazione con l’Azienda Iannone, è stata estesa ad ulteriori tre popolazioni reperite nell’ambito del prosieguo del progetto BiodiverSO. Le analisi sono state effettuate utilizzando marcatori microsatelliti e comprendendo, come testimoni, popolazioni di Cipolla di Tropea  e Montoro. Per ciascuna popolazione sono stati analizzati 20 piante allo scopo di evidenziare la variabilità genetica intra e inter-popolazione.

I dati molecolari sono stati inseriti in un foglio excel per essere  analizzati con il software Genalex 2.0, che consentirà di calcolare le frequenze geniche dei marcatori, compiere l’analisi delle componenti principali (PCA), l’identificazione di eventuali alleli privati (cioè gli alleli specifici per una determinata popolazione) e l’analisi della varianza molecolare (AMOVA). In particolare, il calcolo  delle frequenze alleliche consentirà l’ottenimento di un dendrogramma utile per l’evidenziazione delle distanze genetiche tra le popolazioni in studio.

Le analisi sono in corso e a breve riferiremo dei risultati finali ottenuti.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back