Glossario

Vengono di seguito riportati alcuni termini tecnici utili a comprendere, approfondire e meglio orientarsi nel mondo della Biodiversità.

Se non diversamente indicato, le voci all’interno di questa pagina sono tratte dalle
Linee guida per la conservazione e la caratterizzazione della biodiversità vegetale, animale e microbica di interesse per l’agricoltura. Allegato 1 Glossario dei termini tecnici“, e da “EU 2010 Biodiversity Baseline: Glossary of technical terms

Deriva genetica

È quella parte di evoluzione di una popolazione dovuta a modificazioni casuali, generazione dopo generazione, delle frequenze geniche e genotipiche: è di entità tanto maggiore quanto più piccola è la popolazione. Continua

Ecotipo

È una popolazione spontanea, adattata ad un determinato ambiente (di solito geograficamente limitato) indipendentemente dall’intervento umano che, invece, è determinante nella varietà locale. Continua

Erosione genetica

Fenomeno per il quale si verifica perdita di diversità genetica entro sistema (perdita di specie), entro specie (perdita di razze/varietà/popolazioni), ed entro popolazione (perdita di alleli). Per le specie coltivate è frequentemente conseguenza Continua

Espianto

Porzione di tessuto od organo vegetale prelevato dalla pianta madre per iniziare la coltura in vitro. Continua

Etnobotanica

Campo di studi interdisciplinare che coinvolge l’antropologia culturale, la botanica, la linguistica e si occupa del modo in cui nelle diverse società le piante vengono classificate e dei significati simbolici e metaforici di Continua

Fenotipo

È l’espressione visibile di un genotipo, risultato dell’interazione tra il genotipo e l’ambiente. Continua

Genotipo

Costituzione genetica di un individuo come risulta dall’insieme dei suoi geni. L’interazione fra genotipo e ambiente dà il fenotipo. Continua

Habitat

Luogo che consente la vita di uno o più organismi e/o di una biocenosi, caratterizzato da proprietà fisiche e biotiche determinate. Continua

Liste Rosse Nazionali

Le Liste Rosse Nazionali comprendono le specie a rischio di estinzione. La Strategia Nazionale per la Biodiversità ha stabilito che anche in Italia dovrebbero essere stilate. Sono classificate secondo i criteri dell’Unione Internazionale Continua