La rucola “La paesana”

Nel corso delle esplorazioni nelle aziende del territorio, previste nell’ambito dell’attività 2 del progetto BiodiverSO, il tecnico incaricato di APOFRUIT ITALIA (G. Mastrosimini) ha incontrato il signor Nicola (agricoltore). Nicola, figlio di agricoltori, lavora in azienda da diversi anni; è in affitto e gestisce circa 40 ettari a indirizzo prevalentemente frutticolo, in particolare uva da tavola. L’azienda, sita nel Comune di Noicattaro, presenta un terreno a tessitura franco e con media presenza di scheletro, scarsa pendenza e con campi esposti a est.

Sebbene sia un giovane agricoltore, Nicola da sempre ha la passione di riscoprire antiche varietà di ortaggi, perché ritiene molto importante salvaguardare il legame tra le colture orticole locali e il  territorio.

Durante la visita, Nicola ha presentato al tecnico Apofruit questa varietà di rucola chiamata “La Paesana”. Questa tipologia di rucola era presente in azienda da tempo ed è molto rustica. Presenta la foglia affusolata, di piccole dimensioni, non molto ampia; è una varietà medio-precoce. Resiste alla siccità e alle basse temperature, tollera i ristagni  e pH alti del suolo. Può essere seminata durante gran parte dell’anno, anche se, a suo avviso, il raccolto delle foglie migliori si fa in primavera-estate, perché il caldo rende le foglie più amare.

La raccolta avviene tagliando  le foglie più tenere singolarmente, senza tagliare tutta la pianta, in modo che essa possa ricacciare fornendo nuovo raccolto con continuità. Questi accorgimenti Nicola li ha assimilati negli anni e dai consigli di suo padre.

La rucola “La Paesana” è molto aromatica e pungente come sapore, ma al tempo stesso ha anche un marcato retrogusto amaro che a non tutti può piacere. «In famiglia – ci riferisce il signor Nicola – proprio queste caratteristiche organolettiche mettono d’accordo tutti. Infatti, è molto apprezzata per il suo sapore pungente e per la  forte fragranza,  buona la percezione olfattiva e queste caratteristiche fanno si che spesso la impieghiamo nella preparazione di pietanze che rappresentano una vera prelibatezza. In famiglia la consumiamo cruda in aggiunta alle “insalate”, oppure appena lessata insieme alla pastasciutta; tipico del nostro territorio sono le orecchiette, rucola e patate oppure i cavatelli e rucola o le minestre di verdura. Inoltre è ottima anche da utilizzare nei ripieni di carne

Ringraziamo il sig. Nicola per la sua simpatia e cordialità dimostrata nel corso della visita in azienda.

Di seguito si riportano le foto di rucola “la paesana” scattate in azienda.

 

Particolare della pianta di rucola
Rucola “La paesana”
Piante di rucola selvatica “La paesana”

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back