La “savsodde” si coltiva nell’area garganica

Nella zona del Gargano settentrionale, abbiamo incontrato un agricoltore che coltiva, tra gli altri ortaggi, anche la Salicornia europaea L., conosciuta e molto apprezzata, soprattutto nell’area garganica, col nome locale di “savsodd”.

La salicornia è una pianta alofita, ben adattata agli ambienti salmastri, che cresce spontaneamente lungo le coste della penisola italiana e dell’area mediterranea. Tradizionalmente in Puglia, e soprattutto nel Gargano, si raccoglie la parte tenera degli steli dalle piante selvatiche che crescono lungo il litorale. Tuttavia, in alcune particolari aree nei pressi del lago di Lesina, a nord di San Nicandro Garganico (FG), la “savsodd” cresce bene anche se coltivata opportunamente a partire dal seme e produce steli carnosi e teneri, ideali per la preparazione di insalate crude o sbollentate, ma soprattutto dei famosi e ricercati vasetti sott’olio di questa specialità. Anche se, a detta di molti, come spesso accade, la salicornia spontanea è di gran lunga più saporita di quella coltivata.

La salicornia è registrata come tipicità nell’atlante dei prodotti agroalimentari tradizionali della Puglia, ma la sua coltivazione è piuttosto rara. Grazie alle sue proprietà nutritive ed antiossidanti, nonché all’adattamento a terreni marginali e a condizioni di elevata salinità, la salicornia è considerata un “cibo del futuro”.

 

In collaborazione con Salvatore Cifarelli e Francesco Losavio

11 Commenti su “La “savsodde” si coltiva nell’area garganica”

  1. Avatar
    costantino

    c’è un errore nel commentare nell’articolo , la salicornia selvatica è più salata e senza sapore, come quella coltivata nei terreni che cresce spontanea ,invece la salicornia coltivata, come nelle foto è meno salata e tutto sapore , chi vuol sentire che sapore ha la salicornia deve assaggiare quella coltivata come nell’articolo .sapore (spinacio, ma molto intenso)

    Rispondi
  2. Avatar
    Raffaella

    Oltre a questa specie europea, si potrebbero eventualmente coltivare anche altre specie di salicornie come ad esempio quella BIGELOVII?

    Rispondi
  3. Avatar
    Gianni Russo

    Mi potreste gentilmente segnalare qualche produttore di salicornia fresca (non già lavorata)?

    Rispondi
  4. Avatar
    costantino

    sono produttore di salicornia fresca dal gargano , se interessati mi potete contattare telefonicamente al numero 3292482416

    Rispondi
    • Angelo Signore
      Angelo Signore

      Salve,
      noi non abbiamo contatti con rivenditori di seme, dovrebbe provare a cercare nella zona di produzione qualcuno che venda il materiale di cui ha bisogno.

      Rispondi
  5. Avatar
    VIVAI AURORA SOC COOP

    Buongiorno siamo dei vivaisti di San Nicandro garganico che da circa 10 anni produciamo piantine di Salicornia in contenitori alveolati e crediamo di essere i primi in italia se non in Europa a partire dal seme .Oggi produciamo circa 600.000 piantine di salicornia coltivata in tutta l’area garganica per contatti 336/492156

    Rispondi
    • Pietro Santamaria
      Pietro Santamaria

      Se ci fate arrivare un po’ di piante a Bari (all’università) le coltiviamo e le caratterizziamo. Grazie.

      Rispondi

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back