Mantenimento del campo catalogo di germoplasma di carciofo del CNR-IBBR

L’Istituto di Bioscienze e Biorisorse del CNR di Bari mantiene il campo catalogo di germoplasma di carciofo, presso l’Azienda didattico sperimentale P. Martucci, a Valenzano (Bari).
Nell’autunno-inverno 2015-2016, dopo il risveglio delle piante a seguito delle prime piogge autunnali, è stato controllato il conseguente inerbimento del campo grazie alle numerose lavorazioni eseguite: fresature, sarchiature, scerbature, applicate costantemente.
Su numerose piante è stata constatata la comparsa di getti laterali o carducci, che sono stati eliminati prontamente, rimpiazzando le fallanze lì dove necessario. Inoltre sono state effettuate somministrazioni di fertilizzanti secondo le normali pratiche agronomiche.
A parte le tipologie precoci, la maggior parte delle piante ha prodotto capolini nei mesi di marzo-aprile. Sono stati rilevati caratteri morfo-agronomici sulle diverse varietà locali pugliesi presenti.
Da giugno scorso, grazie al servizio prestato dalla ditta Verde Apulia, sono state eseguite ulteriori operazioni come le fresature, eliminazione di qualche pianta fuori tipo, taruppatura delle piante presenti e, infine, trinciatura della parte epigeica delle piante secche in dormienza.
La ditta Verde Apulia ha supportato, inoltre, l’operazione di pulizia della grande riserva di acqua che irrora anche la carciofaia.

Le piante della carciofaia al risveglio quadro d'insieme degli ecotipi eliminazione di una pianta fuori tipo operazioni colturali: taglio delle erbe e, fresatura

Articoli correlati:

In collaborazione con Gabriella Sonnante.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back