Raffaele, ortolano da una vita a Polignano

In agro di Polignano a Mare, si sa, gli ortaggi sono particolarmente saporiti. Tutto merito della vicinanza del mare e della cura paziente ed esperta di anziani agricoltori come Raffaele, ortolano di 80 anni che ancora coltiva il suo campo con grande energia e sapienza. Nel suo orto, oltre a fagiolini, pomodori, cipolle, troviamo la famosa carota variopinta tradizionale di Polignano, due varietà di rucola e un cavolfiore verde antico, di cui Raffaele produce da sempre i semi. Lui utilizza sette diverse varietà di cavolfiore che semina in maniera scaglionata nel tempo assicurandosi una raccolta continua dall’autunno alla primavera. Alla nostra domanda «Ma se fossero seminati tutti insieme, i cavolfiori arriverebbero insieme?», Raffaele ci risponde di no, che ogni varietà ha il suo momento, e che lui li semina a distanza di tempo uno dall’altro per evitare che le varietà si incrocino tra di loro.

Da qualche tempo, ad aiutarlo in campo c’è il figlio Vito, il quale ci spiega che le varietà tradizionali come questo saporitissimo cavolfiore verde possono sopravvivere finché ci sono consumatori intenditori disposti a pagare qualcosa in più rispetto ai prezzi degli ortaggi dei grandi produttori. Questi prodotti buoni e saporiti si possono trovare soltanto nei piccoli mercati di paese, non certo nella grande distribuzione. L’auspicio è che si possa incentivare il mantenimento in coltura di tali varietà.

 

DSC_1031DSC_1056

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

« Back